Compatibilità con tutti i sistemi Q-Railing

I componenti Q-Railing possono essere collegati in infinite diverse combinazioni, così da creare il proprio unico stile in grado di soddisfare ogni esigenza. Anche in caso di angoli stretti, pavimenti irregolari o punti difficili da raggiungere non ci sono problemi: i nostri prodotti forniscono sempre una soluzione pratica per ogni sfida.

Installazione veloce

Potete installare il vostro sistema per balaustra velocemente e facilmente: questo per noi è il significato di qualità del prodotto. Le nostre soluzioni sono complete e Q-railing fornisce tutto ciò che occorre per l’installazione.

Con i nostri prodotti Easy Hit® non è necessario pagare un costoso saldatore: basta un martello in gomma. I connettori regolabili possono fornire una soluzione angolare senza saldatura o piegatura. Inoltre, la nostra incredibile colla Q-glue incolla raccordi, tappi terminali e tubi senza calore o ulteriore lavoro.

Mantenete il sistema per balaustra in buone condizioni per gli anni a venire con la nostra gamma completa di prodotti per la pulizia e la manutenzione, studiati specificamente per ogni uso.

Cosa c’è da sapere sull’acciaio inox, la differenza tra i diversi tipi di acciaio consiste nei diversi tipi di elementi aggiunti per formare l’acciaio. Q-railing è il primo sistema a fornire una linea di prodotto in acciaio inossidabile 2205. Il contenuto più elevato di azoto e le tracce di altri elementi contenuti in questo acciaio inossidabile duplex forniscono resistenza contro gli effetti aggressivi del cloro, della salsedine o contro l’elevata umidità.

Gli acciai inossidabili sono leghe di ferro caratterizzate, oltre che dalle proprietà meccaniche tipiche degli acciai al carbonio, da una notevole resistenza alla corrosione, specie in aria umida o in acqua dolce.

Tale capacità di resistere alla corrosione è dovuta alla presenza di elementi di lega, principalmente cromo, in grado di passivarsi, cioè di ricoprirsi di uno strato di ossidi sottile e aderente, praticamente invisibile, di spessore pari a pochi strati atomici, che protegge il metallo, o la lega, dall’azione degli agenti chimici esterni (fenomeni di ossido-riduzione).

Gli acciai inossidabili sono caratterizzati da un tenore di carbonio generalmente inferiore al 1,2%. Il contenuto minimo di cromo “libero”, ossia non combinato con il carbonio, si aggira tra l’11-12% per poter avere formazione dello strato di ossido “passivante” continuo, protettivo nei confronti dalla corrosione. Il cromo nella lega, infatti, combinandosi con il carbonio, può formare carburi di cromo, che limitano la disponibilità di tali elemento di lega a formare ossidi e, quindi, di passivarsi.

Vengono anche detti acciai inox, dal francese inoxydable.